Brother Lo e brother Gio (val Cavagnolo, Ch)

 camera I papà di brosite.org

Ancora, ancora!

Clip. 30 secondi per conoscere gli Snowbrothers. I Crash Moderns suonano This Time. More >>

Search? Find!

Loading

fratelli, eroi

Joe | Lo | Bonva | Fab | U

Brother Joe

Giovanni Acerboni

Fin da piccolo, vedendo una montagna, pensa sempre e talvolta spavaldamente dice: "Ci devo salire sopra". Lo pensa anche se l'ha già fatta, ma in questo caso dice: "L'ho già fatta". È stato alpinista decoroso, essendo ben conscio della limitatezza dei propri mezzi psico-atletici. Vedendo che, migliorando il dato psichico, non variava il dato atletico, smise. Di tanta speme, gli resta solo lo scialpinismo, attività della quale predilige di gran lunga la salita (ma non necessariamente fino in cima) rispetto alla discesa. La sua filosofia scialpinistica è non avere rimpianti. Dunque, in casi come la gran fatica, il gran freddo, una minima tensione, un capriccio subitaneo, egli spavaldamente scende, rinuncia, volta gli sci verso valle, saluta tutti e anche la vetta e corre dove può rastrellare altre soddisfazioni non minori della conquista della cima: cibo, birra, birra, cibo, sonnellino sul prato davanti al torrente, e così via. Del resto, la montagna, eliski a parte, ne ha per tutti i gusti, e lui è persona di buon gusto, come dimostra il fatto che il suo libro preferito di montagna è fuori catalogo da anni immemorabili: Il limite della vita, di R. Messner. Ha pubblicato Le ultime ore di Ettore Castiglioni.

Clip >>
Images/Time: 10/0:24
Artist: Peter Gabriel
Track: I don't remember

Brother Lo

Lorenzo Spallino

In un passato sufficientemente prossimo si è equamente dedicato a regate e cascate di ghiaccio. Nato per la discesa e condannato a salire per farsela, appare diviso tra l'abito mentale dello scialpinista e quello del freerider, con una propensione sempre più marcata per il secondo. Denota da tempo insane tendenze per il fuoripista ripido e puro, possibilmente di Lunedì. Sua la frase, adattabile ad ogni circostanza, "il fuoripista è come la vita: vai all'obiettivo, cambia le carte, non fidarti di nessuno. Non esiste una seconda partita". Raggiunge l'apice della forma fisica alla prima uscita stagionale: poi è un lento declinare. Libro preferito di montagna: Angeli di luce, di Jeff Long. Scrive le avventure di Jack Swann (Una giornata di Jack Swann + Il senso delle cose + Train in the distance + Santa Rosalillita).

Clip >>
Images/Time: 13/0:30
Artist: The Brightwings
Track: All I Need

Brother Bonva

Marco Bonvini

Nasce in Lombardia, scia ovunque, naviga nel Mediterraneo, regata sui laghi. Parafrasando George Best direbbe "ho sbattuto via tanto tempo in barca e sulla neve, tutto il resto è stato sprecato". Oggi vive ancora di emozioni nella neve, fresca quando bro_lo azzecca le previsioni, e di bordeggi tra boe e bambini urlanti. Per il 43mo compleanno riceve dalla moglie una corda da 70 mt: big wall nello yosemite o nidi di vespa nel cornicione? Libri preferiti di montagna: Verso l'alto di D. Haston e Angeli di luce, di Jeff Long.

Clip >>
Images/Time: 15/0:44
Artist: Kava Kava
Track: Tic

Brother Fab

Fabio Tealdi

Compagno di banco di brother Joe in prima elementare, da allora sempre amici fraterni hanno festeggiato insieme il quarto di secolo e si avvicinano in discesa libera fuori pista al cinquantenario. Con gli sci ai piedi da una vita, forgiato dal CAI Milano e da un ceppo di amici storici alla montagna come scuola di vita e sofferenza non ha mai però rimosso un'impostazione edonistica di base che con il tempo tende ad imporsi. Ama l'acqua in tutti i suoi stadi e le sue forme specialmente quando si scivola via. Libro di montagna preferito Tra zero e ottomila di Kurt Diemberger.

Clip >>
Images/Time: 10/0:31
Artist: Household Names
Track: Bad News

Brother U

bro U

Compagno di scuola di bro Lo, si distingue sin dal liceo per un smodata passione verso gli sport che necessitano di sofferenza nel senso più ampio della parole. Insensibile al dolore, bionico, non un etto fuori posto, vanta una vaga rassomiglianza con il vulcaniano dr. Spock, indimenticabile personaggio della serie televisiva Star Trek (serie classica, 1966-1969). Memorabili le sue imprese sul passo dello Stelvio (in bici) e in Spagna (nuoto in mare aperto). Abbandonata la Brianza operosa, si inventa un futuro tra la Libia e Lugano, dove pone dimora e viene raccattato alla Domenica mattina dai fratelli, quando non è impegnato a accompagnare i figli in improbabili triathlon adoloscenziali.

Clip >>
Images/Time: 10/0:30
Artist: Nectarphonic
Track: Replay

Vintage backstage

Marco BonviniLorenzo SpallinoAngelo FaréGiovanni AcerboniMarco BonviniFabio TealdiGiovanni AcerboniMarco BonviniGiovanni AcerboniGiovanni AcerboniFabio TealdiMarco BonviniGiovanni AcerboniGiovanni AcerboniGiovanni AcerboniGiovanni Acerboni